Ti trovi in:

Attività Economiche » Settori attività » Strutture ricettive » Obbligo comunicazione alloggi per uso turistico

Obbligo comunicazione alloggi per uso turistico

di Lunedì, 15 Giugno 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 25 Giugno 2015
Immagine decorativa

L'art. 37 bis della L.P. 15.05.2002 n. 7 e l'art. 28 del relativo regolamento di esecuzione, prevedono l'obbligo per chiunque offra sul mercato delle locazioni turistiche, case e appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, di presentare al comune competente per territorio un'apposita comunicazione e di provvedere ai relativi aggiornamenti.

Data di inizio pubblicazione 15/06/2015

L'art. 28 ter del Regolamento di esecuzione della L.P. n. 7/2002 stabilisce che il periodo minimo di offerta, anche non continuativo, oltre il quale deve essere effettuata la comunicazione è di 14 giorni su base annua.

L'art. 37bis della Legge Provinciale n. 7/2002 è stato da ultimo modificato con Legge Provinciale 30.12.2014 n. 14, eliminando il riferimento al periodo minimo di offerta e di conseguenza introducendo l'obbligo di comunicazione anche per periodi di durata inferiore a 14 giorni annui. Tale modifica avrà piena attuazione nei prossimi mesi con la prevista modifica al Regolamento di esecuzione.

Con il nuovo disposto normativo è stata innalzata la sanzione amministrativa prevista in caso di omessa o incompleta presentazione della comunicazione entro i termini previsti, che comporta il pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento.

Dove rivolgersi

Per approfondire l'argomento consultare le pagine esplicative sul sito del Servizio Turismo provinciale.

Per informazioni telefonare
Ufficio Attività Economiche - tel. 0463 746517
Come fare / Cosa fare

I soggetti tenuti alla comunicazione possono compilare il modello direttamente tramite la funzionalità on-line collegandosi all'indirizzo www.alloggituristici.provincia.tn.itoppure tramite modello cartaceo qui scaricabile da consegnare presso il competente Comune o presso le organizzazioni turistiche periferiche (Apt e Consorzio).

Per ulteriori dettaglia consulta la nota informativa.

Note_informative_per_i_cittadini_agg2015 11,98 kB

La comunicazione deve essere effettuata entro 30 giorni dal verificarsi delle condizioni e deve essere aggiornata ogni qualvolta si verifichino variazioni nelle caratteristiche o nella destinazione dell'immobile rispetto a quanto comunicato in precedenza.

Note

Come tutte le strutture ricettive, anche gli alloggi privati utilizzati a fine turistico sono obbligati alla comunicazione degli alloggiati alla Questura di Trento (art. 109 Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza) tramite sistema telematico.

Con circolare Istat n. 5 del 27 febbraio 2012, è stato precisato che anche gli alloggi turistici sono obbligati alla comunicazione ai fini ISTAT degli arrivi e delle presenze.

Per approfondimenti :

obbligo schedine alloggiati e istat per alloggi privati uso turistico

Riferimenti normativi

Art. 37 bis della L.P. 15.05.2002 n. 7 e art. 28 del relativo regolamento di esecuzione

Informazioni correlate:

Modulo

Modulo Comunicazione alloggi per uso turistico

Modulo per comunicare l'offerta sul mercato della locazione turistica di case e appartamenti di cui si ha la disponibilità a qualsiasi titolo, per un periodo minimo (anche non continuativo)...

Classificazione dell'informazione

Servizio

Tributi, Commercio, Polizia Amministrativa

Servizio in Gestione Associata con i Comuni di Ossana, Pellizzano e Vermiglio.
Ufficio

Attività economiche

Informazioni di contatto, orario per il pubblico, competenze, personale assegnato e altre informazioni utili.Ufficio in Gestione Associata con i Comuni di Ossana, Pellizzano e Vermiglio. 
Argomento

turismo

turismo

Riferimenti:

di Martedì, 29 Marzo 2016

Gli ospiti degli alloggi privati messi in locazione ad uso turistico, come dettato dall'art. 16 bis della della Legge Provinciale n. 8/2002, dal 1 maggio 2016 sono tenuti al pagamento dell'imposta provinciale di soggiorno.

di Lunedì, 15 Giugno 2015

La Legge Provinciale 30.12.2014 n. 14 ha modificato l'art. 37 bis, comma 2, della Legge Provinciale 15.05.2002 n. 7 recante "Alloggi per uso turistico", eliminando il riferimento al periodo minimo di offerta dell'alloggio ai fini turistici oltre il quale vi è l'obbligo di comunicazione al Comune.

Il Servizio Turismo della P.A.T. ha precisato che tale disposizione avrà piena attuazione nei prossimi mesi con la conseguente modifica del Regolamento di esecuzione della legge in precedenza citata.

Sono state inoltre innalzate le sanzioni amministrative previste in caso di omessa o incompleta presentazione della comunicazione e dei relativi aggiornamenti. Vai alla pagina dedicata.